L’Influencer sul Web

Scritto da Alfonso Macrì on . Postato in Reputazione Web

1 Flares Facebook 1 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 1 Flares ×

Spesso si sente parlare di Influencer soprattutto in merito agli acquisti online, nella reputazione web o in periodi di campagna elettorale come quello che abbiamo attraversato.

influencer online3Un Influencer che scrive bene o male del mio prodotto/azienda/immagine pubblica o politica può fare un’enorme differenza poiché influenzerebbe altri utenti con le proprie opinioni.

Ma chi è un influencer? Perché è utile per la mia reputazione web? Cosa fa realmente? E come individuarlo?

In genere sono persone che utilizzano gli strumenti del Web 2.0 per lavoro o anche solo per passione e non necessariamente per fini commerciali.

Gli influencer sono contraddistinti da:

GRADO DI INTERAZIONE

L’interazione è una caratteristica fondamentale. Deve essere presente in maniera costante nel tempo. Possiamo avere  una interazione con gli utenti (amici, followers ecc.) o con il brand  (aziende, prodotti ma anche politici e personaggi pubblici).

CREAZIONE DI CONTENUTI

Rispetto agli utenti comuni l’Influencer produce contenuti propri e di qualità. Non si limita solo a condividere post o link di altri ma scrive ed esprime le proprie opinioni.

CAPACITA’ DI GENERARE REAZIONI

E’ capace di creare reazioni negli utenti. In che modo? Innescando discussioni su argomenti non banali su Facebook, creando hashtag su Twitter o promuovendo class action.

Da quanto detto sopra si deduce cosa l’Influencer non fa:

CONDIVIDERE LINK E POST

Condividere post sulla propria bacheca di Facebook o link su Twitter in maniera compulsiva non identifica un influencer. Nella migliore delle ipotesi siamo davanti ad un produttore di spam!

INTERAGIRE CON POCHI O NESSUNO

Chi comunica poco o affatto sui social media non è sicuramente un influencer. Abbiamo visto come le interazioni con gli utenti devono esserci e possibilmente non su argomenti futili.

AVERE 100.000 FAN/FOLLOWER

Non sempre i numeri sono indice di influenza. Si può benissimo essere degli influencer avendo meno amici e interagendo con essi invece di averne tanti e comunicare con pochi (o sempre gli stessi).

E’ evidente che individuare e coinvolgere gli influencer nella propria causa sia di vitale importanza per la propria reputazione web e per far conoscere il proprio brand.

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Alfonso Macrì

Alfonso Macrì

Mi chiamo Alfonso Macrì e sono un Web Reputation Manager freelance. Aiuto le aziende ed i privati ad ottimizzare la propria presenza sul web migliorando la reputazione on line.

Lascia un commento

1 Flares Facebook 1 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 1 Flares ×